Perché non dovresti avere più paura del CRM

CRM, SalesLascia un commento

Perché non devi più avere paura del CRM

Abbiamo visto tanti commerciali scettici, addirittura intimoriti, nei confronti del CRM: “Perché dovrei aver bisogno di una soluzione tecnologica per aiutarmi con ciò che già faccio al meglio nel mio lavoro? Il mio processo di vendita, le attività e la pipeline vanno già bene così, grazie mille.” Lo scetticismo non diminuisce neanche se è l’amministratore delegato a voler “imporre” loro il CRM. Specie in settori considerati non così “compatibili” con questa tecnologia, si dubita fortemente del suo successo. Il CRM è considerato, ingenuamente, una soluzione più per le aziende tecnologiche – anche se ti assicuriamo che non è così. Guarda le applicazioni verticali di OpenSymbol Le prospettive iniziano a cambiare quando realizzi che i contatti commerciali dei tuoi colleghi o dei tuoi dipendenti potrebbero essere confinati in fogli di carta accatastati in pile interminabili di documenti, oppure in fogli Excel dimenticati nei meandri dei documenti informatici. Come se non bastasse, … Continua a leggere…

Quando vinci (o perdi) una trattativa commerciale? Usa il CRM per scoprirlo!

SugarCRM, Trucchi del mestiereLascia un commento

Catturare la fase di vendita quando viene chiusa un'opportunità

A quale punto del ciclo di vendita la tua forza vendita generalmente vince o perde un’opportunità di business? Per tenere traccia e riportare questi dati approfonditi in Sugar è necessario sapere qual era il valore della fase di vendita dell’opportunità, prima di passare a “Chiuso Vinto” o “Chiuso Perso”. In questo articolo si fa riferimento all’utilizzo del Workflow Avanzato di Sugar per acquisire l’ultima fase di vendita prima della chiusura dell’opportunità. Nota: Il Workflow Avanzato di Sugar è disponibile nell’edizione Enterprise. Per questo esempio, creiamo un campo personalizzato che simula il valore del campo Fase Vendita. Quando il campo Fase Vendita dell’opportunità cambia in “Chiuso Vinto” o “Chiuso Perso”, il campo personalizzato cattura e mantiene la fase di vendita più recente prima che l’opportunità venisse chiusa. È necessario essere un amministratore o avere accesso al ruolo in Sugar, per creare e gestire i record dei Workflow avanzati e creare campi … Continua a leggere…

Perché io che lavoro nel marketing avrei bisogno di un CRM?

CRM, MarketingLascia un commento

Chi lavora nel marketing ha bisogno di un CRM? Certo che sì, efficienza e precisione sono le parole d'ordine!

Il CRM è famoso come strumento di gestione per la forza vendita, ma in realtà ha numerose caratteristiche che lo rendono ideale anche per i team di marketing. Per il marketer il CRM è un sogno che diventa realtà: dà la possibilità di lavorare in maniera molto più precisa ed efficiente, evitando ore spese a mettere insieme mailing list e altri dati sparsi in giro per l’azienda. Inoltre è in grado di far decollare i risultati delle sue attività, aiutando a distinguere con precisione i potenziali clienti “freddi” – su cui è necessario lavorare ancora – dai potenziali clienti “caldi”, ossia maggiormente propensi all’acquisto, che potranno essere contattati dai commerciali. Per non parlare poi di tutte le informazioni che provengono da fonti esterne (il tuo sito web, i canali social, gli eventi, le fiere, etc.), finalmente puoi raccoglierle tutte in un’unica posizione centrale, e integrarle l’una con l’altra per costruire … Continua a leggere…

Come non farsi dire mai di no: gestire le obiezioni con successo

Sales, Trucchi del mestiereLascia un commento

Come non farsi dire mai di No

Lo scenario: tu e il tuo team avete investito denaro, lavoro, tempo e innumerevoli altre risorse nel generare lead e plasmare il ciclo di vendita. Suona familiare? Non tutte le trattative però filano lisce, anzi, spesso i commerciali hanno a che fare con potenziali clienti che le rendono particolarmente difficili. Se posto davanti ad un’obiezione, un venditore può rispondere in modi diversi: potrebbe diventare eccessivamente assertivo oppure potrebbe semplicemente mettere giù il telefono e andare avanti – ma entrambi questi approcci rappresentano un’opportunità sprecata. La chiave è capire che le obiezioni sono una parte inevitabile del lavoro. Pensaci: se il potenziale cliente non avesse riserve, indipendentemente dal prezzo del tuo prodotto o dalla sua rilevanza per l’esigenza da soddisfare, avrebbe già effettuato l’acquisto. Per essere un venditore di successo, è compito tuo accettare e gestire queste obiezioni come arma vitale nel tuo arsenale di tecniche di vendita. Più a lungo un’opposizione … Continua a leggere…

Le 3 tecnologie che entro il 2020 rivoluzioneranno il modo di fare business

OpenSymbolLascia un commento

3 tecnologie che cambieranno il modo in cui fai business

Se fino a qualche anno fa si trattava di un’ambientazione da film di fantascienza e futuristici, l’anno 2020 è ormai alle porte. All’avvicinarsi di una nuova era, gli IT manager anticipano come la tecnologia trasformerà il business. Oggi gran parte delle logiche e delle tecnologie nel mondo degli affari sono guidate dal comportamento dei clienti, dai loro punti di vista, dalle loro aspettative. Per le aziende si tratta di capire cosa vogliono i clienti così, affrontando queste esigenze, sono in grado di creare relazioni 1:1 più profonde, rafforzando la “fedeltà” al marchio o all’impresa. Oggi la fedeltà dei clienti, o customer loyalty, è molto più complessa di quanto non fosse in passato. Da un lato, i clienti hanno aspettative molto più alte per quanto riguarda le loro interazioni con i marchi. L’Internet of Things ha fatto in modo che siano i prodotti stessi ad avvisare il reparto assistenza quando è … Continua a leggere…

Marketing e vendite sono allo stesso livello?

Marketing, SalesLascia un commento

Marketing e vendite sono allo stesso livello?

Le aziende che vedono il loro CRM solo come uno strumento per monitorare le opportunità di vendita e per centralizzare i dati sui clienti attuali, perdono l’occasione di ottenere il massimo da questa piattaforma. È ormai un dato di fatto che il CRM non debba mai smettere di evolversi per adattarsi e soddisfare le necessità delle logiche di business odierne e dei clienti, che sono sempre più consapevoli; oggi infatti siamo di fronte a cambiamenti frenetici, consumatori altamente informati e sempre più in contatto con noi, attraverso una gamma di “touchpoints” in continua espansione. La storia del CRM ci insegna che le prime piattaforme di Customer Relationship Management presentavano un problema di fondo: erano state realizzate pensando a singoli silos dipartimentali; in altre parole, il software e i suoi processi interni erano limitati a una singola funzione aziendale o ad una fase particolare del ciclo di vita del cliente. Questo … Continua a leggere…