5 mosse vincenti per una gestione efficace dei leads (grazie al CRM)

CRM, MarketingLascia un commento

5 mosse vincenti per la gestione efficace dei lead con il CRM

Lead generation, lead management, lead nurturing, lead scoring… Ogni giorno è sempre più frequente utilizzare questi termini, nonostante esistano ancora delle perplessità sul significato della parola “lead”. Perciò, partiamo dal principio: Che cos’è un lead? Un lead è una persona, o un’azienda, che può essere interessata a te, al tuo prodotto/servizio o azienda: un potenziale cliente non ancora qualificato. Come puoi immaginare i lead sono la linfa vitale di ogni azienda: convertirli in clienti fidelizzati è l’attività fondamentale per restare sul mercato e crescere. Il primo incontro con un lead avviene in svariati modi: lo scambio di un biglietto da visita durante una fiera, la compilazione di un form sul sito aziendale, una chiamata a freddo e così via. Solitamente ci vuole del tempo prima che un lead diventi cliente, possono passare dei mesi. Il 48% delle aziende ha bisogno di lunghi cicli di nurturing (attività che permettono di curare, … Continua a leggere…

Non mettere i lead nel dimenticatoio! Scopri quelli che non hanno attività correlate (riunioni, chiamate, compiti)

SugarCRM, Trucchi del mestiereLascia un commento

Report lead senza attività correlate

C’è una preziosa intuizione che puoi ottenere identificando record che mancano di una certa relazione. Ad esempio, un responsabile vendite può valutare le prestazioni della sua squadra monitorando la quantità e la qualità delle interazioni con i potenziali clienti (detti anche lead). In Sugar, è possibile configurare un report per identificare i record che non hanno chiamate, riunioni o attività correlate (chiamate collettivamente “compiti”). 1. Scegli “Nuovo report” dal menu Report. 2. Il primo passo nella procedura guidata per la creazione di report chiederà di scegliere il tipo di report. Scegli “Righe e colonne” per visualizzare i record in un formato con visualizzazione ad elenco. Nota: se desideri incorporare un grafico in questo report, seleziona “Report a raggruppamento con dettagli”, ma tieni presente che non discuteremo la configurazione del grafico in questo articolo. 5. Ripeti gli stessi passaggi anche per il modulo “Riunioni” e, se presente, “Compiti”. 6. Se lo desideri, … Continua a leggere…

Perché io che lavoro nel marketing avrei bisogno di un CRM?

CRM, MarketingLascia un commento

Chi lavora nel marketing ha bisogno di un CRM? Sì, efficienza e precisione sono le parole d'ordine!

Il CRM è famoso come strumento di gestione per la forza vendita, ma in realtà ha numerose caratteristiche che lo rendono ideale anche per i team di marketing. Per il marketer il CRM è un sogno che diventa realtà: dà la possibilità di lavorare in maniera molto più precisa ed efficiente, evitando ore spese a mettere insieme mailing list e altri dati sparsi in giro per l’azienda. Inoltre è in grado di far decollare i risultati delle sue attività, aiutando a distinguere con precisione i potenziali clienti “freddi” – su cui è necessario lavorare ancora – dai potenziali clienti “caldi”, ossia maggiormente propensi all’acquisto, che potranno essere contattati dai commerciali. Per non parlare poi di tutte le informazioni che provengono da fonti esterne (il tuo sito web, i canali social, gli eventi, le fiere, etc.), finalmente puoi raccoglierle tutte in un’unica posizione centrale, e integrarle l’una con l’altra per costruire … Continua a leggere…

La Marketing Automation è il CRM dei marketers?

Marketing, Marketing AutomationLascia un commento

Marketing_CRM_marketers_OpenSymbol

Per capire meglio la Marketing Automation, analizziamo i traguardi fondamentali che il marketer moderno deve raggiungere: La Marketing Automation può aiutare chi si occupa di marketing a raggiungere tutti questi tre obiettivi. Vediamoli insieme uno ad uno: Che piaccia o no, molti marketer B2B credono che la loro missione principale sia solo generare lead. Questo non è vero: chi si occupa di marketing è in realtà responsabile della qualità dei lead nella pipeline. La cosa strana è che questo non importa a nessuno: tutti si preoccupano solo dei risultati. Il numero di lead generati è il modo con cui sales e top management misurano l’operato del marketing. Immaginiamo ora un dipartimento marketing che non deve più utilizzare la maggior parte di tempo e budget a disposizione per attività di lead generation, ma piuttosto per la loro qualifica, utilizzando programmi di scoring e nurturing. Per molti marketer questo deve essere uno … Continua a leggere…