Il lavoro del futuro secondo i giovani

OpenSymbolLascia un commento

Il lavoro del futuro secondo i giovani

Oggi invece vogliamo soffermarci su come il lavoro si plasma agli occhi di un giovane e su come le giovani generazioni tracceranno il percorso e l’evoluzione del lavoro del futuro. Andiamo dritti al sodo..Il lavoro del futuro come se lo immaginano i giovani? “Sempre più legato alla vita al di fuori del lavoro. Vita e lavoro li vedo come due cose che necessitano di stare in equilibrio e di sostenersi a vicenda, penso sia questa la sfida principale per il lavoro futuro.” Se una delle priorità per i giovani diplomati e laureati è sicuramente la carriera e il successo, così come incentivi dal punto di vista remunerativo, al secondo posto si posiziona saldamente l’equilibrio tra lavoro e benessere. Sfida ma anche opportunità. Anna infatti ha delineato il lavoro del futuro come “flessibile in orari e sedi di lavoro (smart working) e basato su obiettivi”. Un ulteriore punto di vista è … Continua a leggere…

Marketing e Vendite: nemici o amici?

Marketing, SalesLascia un commento

Marketing e Sales - nemici o amici

Così diversi e così vicini. All’interno di un’azienda, marketing e vendite rappresentano due tra le funzioni aziendali più importanti per lo sviluppo e la crescita del business. Per questo sarebbe naturale pensare che queste due squadre lavorino in armonia e stretta collaborazione, eppure non è così. In molte aziende, vendite e marketing sono reparti separati, che non hanno occasione di interagire l’uno con l’altro. Nonostante l’obiettivo finale dei due dipartimenti sia comune, gli obiettivi propri di ciascuna funzione, le attività svolte, gli strumenti utilizzati ed i linguaggi adottati creano un divario tra marketing e vendite, difficile da colmare. I tempi in cui i lead venivano acquisiti e subito passati alle vendite sono finiti. Il contatto tra commerciale e cliente avviene sempre più tardi, quando il cliente ha già raccolto le informazioni di cui aveva bisogno. È il marketing a giocare la partita più importante: i lead hanno bisogno di tempo per … Continua a leggere…

Gli hater del CRM

CRMLascia un commento

I profili degli hater del CRM

Il Natale è alle porte e bontà e gentilezza sono nell’aria: tutti sono più buoni! C’è chi però il Natale proprio non lo sopporta e, come il Grinch, preferirebbe boicottare questa festività tanto amata. Un po’ come il Natale, anche per il CRM esistono dei Grinch che non vedono proprio nulla di buono in questa piattaforma. Abbiamo fatto un identikit di chi abbiamo incontrato, nel corso degli anni, e si è dimostrato contrario al CRM, per vari motivi. 1.IL “NO PERDITEMPO” Uno dei benefici più riconosciuti alle piattaforme CRM è la centralizzazione delle informazioni in un unico posto. Il CRM permette una vista immediata di tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, sui nostri clienti, sulle trattative in corso, sui rendimenti delle nostre campagne, etc. Accedere a tutti questi dati è possibile solo se c’è l’impegno da parte dell’utente CRM di inserire queste informazioni, per via manuale o automatica. Il … Continua a leggere…

Marketing Automation: che cos’è e con quali software iniziare

Marketing AutomationLascia un commento

Marketing Automation cos'è e con quali strumenti iniziare

Ormai già da un po’ si sente parlare di Marketing Automation. Tutti ne parlano, ma forse non è ancora chiarissimo cosa si intende con l’automazione dei processi di marketing. La perplessità principale riguarda la differenza tra una piattaforma di Marketing Automation e uno strumento di email marketing automation. Ma ciò che è spesso più difficile da capire per i nostri clienti è quanto lavoro serva per mettere in piedi un sistema di Marketing Automation e quali siano le figure da coinvolgere per realizzare un progetto di questo tipo. Un dubbio alla volta, quindi, proviamo a rispondere alle domande che più spesso ci vengono rivolte. Come oramai sappiamo e sperimentiamo da consumatori, il cliente contatta il personale di vendita sempre più tardi. Le aziende stanno quindi perdendo la capacità diretta di influenzare il suo processo decisionale. Per questo motivo devono ascoltare il comportamento digitale del consumatore all’interno dei dominii di loro … Continua a leggere…